Soalaghi Organismo Attestazione SOA
 
SOALAGHI
ATTESTAZIONE SOA
SERVIZI
AREA RISERVATA
News

Torna

La Newsletter di SOAlaghi

Lo strumento d'informazione trimestrale per tenere aggiornate le imprese sulle principali novità del mondo degli appalti e fornire spunti di approfondimento e discussione.


  Newsletter n° 1 -  dicembre  2010

  Newsletter n° 2 -  marzo  2011

  Newsletter n° 3 -  luglio  2011

  Newsletter n° 4 -  ottobre  2011

  Newsletter n° 5 -  gennaio  2012

  Newsletter n° 6 -  aprile  2012

  Newsletter n° 7 -  luglio  2012

  Newsletter n° 8 -  ottobre  2012

  Newsletter n° 9 -  gennaio  2013

  Newsletter n° 10 -  aprile  2013

  Newsletter n° 11 -  luglio  2013

  Newsletter n° 12 -  ottobre  2013

  Newsletter n° 13 -  gennaio  2014

  Newsletter n° 14 -  aprile  2014

  Newsletter n° 15 -  luglio  2014

  Newsletter n° 16 -  ottobre  2014

  Newsletter n° 17 -  gennaio  2015

  Newsletter n° 18 -  aprile  2015

  Newsletter n° 19 -  luglio  2015

  Newsletter n° 20 -  ottobre  2015

  Newsletter n° 21 -  gennaio  2016

  Newsletter n° 22 -  aprile  2016

  Newsletter n° 23 -  luglio  2016

  Newsletter n° 24 -  ottobre  2016

  Newsletter n° 25 -  gennaio  2017

  Newsletter n° 26 -  maggio  2017

  Newsletter n° 27 -  luglio  2017


Notizie in breve


  aprile  2017

Sul supplemento ordinario n.22 alla Gazzetta Ufficiale n. 103 del 05.05.2017 è stato pubblicato il decreto legislativo 19.04.2017, n. 56 che entrerà in vigore dal 20.05.2017. In merito all’attestazione SOA, il correttivo porta da cinque a dieci anni, a partire dalla sottoscrizione del contratto, il periodo di riferimento per la valutazione dei requisiti economico-finanziari e tecnici. 

  aprile  2016

È stato pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 10 alla Gazzetta Ufficiale 19/04/2016, n. 91 il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 recante “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture” Le disposizioni del Nuovo Codice si applicano a partire dal 19.04.16 giorno in cui viene abrogato il D.lgs 163/2006. Il DPR 207/2010 verrà invece abrogato entro il 31.12.16 e le disposizioni in esso contenute saranno abrogate contemporaneamente all’adozione degli atti attuativi previsti nel nuovo Codice che dovranno operare, anche, laricognizione delle disposizioni che si intendono abrogare. 

  gennaio  2016

In data 30.12.2015 è stata pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto “Milleproroghe 2016”, il quale ha posticipato alla data del 31.07.2016 la scadenza del Terzo Decreto Correttivo (relativo all’art. 253, comma 9-bis, D.lgs 163/2006), norma che, dal punto di vista dell’attestazione SOA, offre l’importante opportunità per le Imprese di qualificarsi sulla base dei requisiti dell’ultimo decennio dalla data di stipula del contratto con la SOA. 

  ottobre  2015

E’ Stato pubblicato, dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il bando (per soli titoli) per l’acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali. Nel periodo transitorio di cui all’art. 182 del D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei Beni Culturali), come modificato dalla L.14 gennaio 2013, n. 7, la qualifica di restauratore è attribuita ai soggetti che, proprio a seguito del superamento del suddetto concorso, vengono iscritti nell’apposito elenco del Ministero. Pertanto i Direttori Tecnici in possesso dei titoli abilitati, come da allegato B del citato Codice, dovranno iscriversi al concorso, al fine di mantenere , anche nel periodo successivo alla pubblicazione degli elenchi, il requisito dell’idonea direzione tecnica associata alla categoria OS2-A. Attualmente e sino alla suddetta pubblicazione, il requisito degli attuali Direttori Tecnici continua a mantenere la sua efficacia e non inficia le attestazioni ad esso associate. Il concorso si svolgerà in modalità telematica e gli interessati potranno accedere al portale del Ministero, attraverso il link https://ibox.beniculturali.it/, e procedere con la registrazione . Successivamente alla pubblicazione dell’elenco dei soggetti abilitati, da parte del Ministero, non sarà consentita la spendita della qualifica di restauratore a coloro che non risultano inclusi in tale lista. Il concorso scade il 30 ottobre 2015 alle ore 12. 

  luglio  2015

Con la Determina ANAC n.5/2015 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.97 del 28.04.2015 l’Autorità ha specificato che anche il concordato “in bianco”, come il concordato in continuità, non è ostativo alla partecipazione alle gare e al mantenimento dell’attestazione SOA e non implica la risoluzione di diritto dei contratti in corso. 

  ottobre  2014

ANAC ha pubblicato il Manuale sulla attività di qualificazione per l’esecuzione di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro, che aggiorna, integra e razionalizza circa 300 atti tra Determinazioni, Comunicati e Deliberazioni – emanati negli ultimi 15 anni, dal 1999 ad oggi, dall’autorità. Il manuale ha l’obiettivo di offrire agli operatori del mercato strumenti per far fronte alle maggiori criticità del settore, alcune delle quali recentemente emerse anche a seguito di indagini giudiziarie. Con il manuale sono individuate per la prima volta, criteri rigorosi per l’utilizzo delle cessioni di rami di azienda ai fini del rilascio dell’attestato di qualificazione, sono forniti elementi dettagliati e stringenti per la valutazione dei lavori privati e sono introdotte verifiche più puntuali ai fini dell’accertamento dell’indipendenza di giudizio delle SOA e della vigilanza sulla loro attività. 

  luglio  2014

L’art. 19 del decreto legge n. 90/2014 ha soppresso l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici con la decadenza dei relativi organi. I compiti e le funzioni svolte da AVCP sono stati trasferiti all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC). In realtà, con la successiva delibera n. 102/2014 dell’ANAC, è stato disposto che le attività dell’ANAC connesse ai compiti e alle funzioni trasferiti a seguito della soppressione dell’AVCP, siano svolte in modo separato rispetto alle attività dell’ANAC in materia di anticorruzione e trasparenza. Quindi: - gli uffici dell’ANAC, preposti allo svolgimento delle attività in materia di anticorruzione e trasparenza e quelli preposti allo svolgimento delle attività connesse alle funzioni trasferite a seguito della soppressione dell’AVCP, rimangono nelle attuali rispettive sedi; - la comunicazione via web avviene, fino alla progettazione del nuovo sito dell’Autorità, mediante il sito dell’ANAC e il sito della soppressa AVCP; - le comunicazioni relative alle materie trattate dalla soppressa AVCP continuano ad essere inviate agli uffici e ai recapiti indicati sul sito della soppressa AVCP. 

  febbraio  2014

Sulla Gazzetta ufficiale n. 49 del 28.02.2014 è stata pubblicata la legge 27 febbraio 2014, n. 15 recante "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 30 dicembre 2013, n. 150, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislativi". Con il comma 4-bis dell'articolo 4, viene prorogata, dal 31 dicembre 2013 al 30 giugno 2014, l'incremento della tolleranza (dal 25% al 50%) nella revisione triennale dell'attestazione SOA, introdotta dall'art. 1, c. 3, del DL 73/2012 convertito dalla L. 119/2012. 

  aprile  2014

I dati dei bandi e dei contratti pubblici affidati sul territorio nazionale sono liberamente accessibili e anche disponibili via mobile su smartphone e tablet con l'App gratuita per Android e iOS realizzata da AVCP. 

  gennaio  2014

Con un emendamento all’art.3, comma 1-bis del decreto legge n. 150/2013, viene prorogato al 01.07.2014 l’avvio del sistema AVCPASS e vengono sanate tutte le situazioni relative ai bandi e agli avvisi di gara pubblicati dal 01.01.2014 sino alla data di conversione del decreto legge n. 150/2013. 

  ottobre  2013

La Deliberazione n°24/2013 di AVCP ha stabilito che, per tutti i contratti con la SOA in data successiva al 09.07.2013, i CEL pubblici possono essere utilizzati per la verifica dei requisiti di ordine tecnico solo se emessi sul casellario informatico, non potendo essere più ritenuti validi i CEL in formato cartaceo, anche se confermati dalle Stazioni Appaltanti, indipendentemente dalla loro data di emissione (ante o post 01.07.2006). La richiesta di emissione telematica del CEL alla Stazione Appaltante può essere fatta solo dall’impresa che deve inoltrare alla propria SOA la relativa documentazione; qualora la Stazione Appaltante non emetta telematicamente il CEL entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta , la SOA segnala la mancata ottemperanza ad AVCP per gli eventuali provvedimenti sanzionatori del caso. 

  giugno  2013

Con il Decreto del Fare (D.L. 69/2013) è stata prorogata al 31.12.2015 la possibilità per le imprese di utilizzare i migliori cinque anni degli ultimi dieci a partire dalla stipula del contratto con la SOA per la dimostrazione dei requisiti economico-finanziari e gli ultimi dieci anni per la dimostrazione dei requisiti tecnici. 

  aprile  2013

Con il comunicato n° 80/2013, AVCP ha modificato i criteri di verifica della categoria OG11; in particolare, solo i requisiti speciali di ordine tecnico (lavori eseguiti e lavori di punta) devono essere soddisfatti dalle categorie specialistiche OS03, OS28 e OS30 nelle percentuali del 40, 70 e 70%. 

  gennaio  2012

Con sentenza della Corte Costituzionale del 22.11.2011, è stata dichiarata illegittima la legge 14/2002 della Regione Autonoma Sardegna, rendendo di fatto insufficiente l'iscrizione delle imprese all'A.R.A. quale condizione per la qualificazione all'esecuzione dei lavori pubblici. 

  agosto  2011

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 182 del 06.08.11 è stato pubblicato un manuale redatto da AVCP e corredato di schede riassuntive per la spiegazione degli art. 78 e 79 del DPR 207/2010 (requisiti generali e speciali per il rilascio dell’attestazione SOA). 

  giugno  2011

Il 20 giugno SOAlaghi S.p.a. ha conseguito la certificazione UNI EN ISO 9001:2008 nel settore EA35 rilasciata da ICIC per i processi-servizi relativi all'attestazione del possesso dei requisiti per la qualificazione delle imprese esecutrici di lavori pubblici ai sensi del DPR 34/2000 e del DPR 207/2010 

  giugno  2011

L'8 giugno entra in vigore il Nuovo Regolamento attuativo DPR 207/2010 del Codice degli Appalti D.lgs. 163/2006. 

  maggio  2011

SOAlaghi è lieta di annunciare l'appertura della nuova sede commerciale di Bolzano (link contatti). 

  gennaio  2011

Le due più importanti associazioni di categoria ASI e UNIONSOA si uniscono, costituendo una nuova associazione che mantiene il nome UNIONSOA (www.unionsoa.net) della quale, oltre SOAlaghi, fanno parte altre dodici SOA. 

 
VERONA - BOLOGNA - P.IVA 03068120231